TERME ROMANE DI CURINGA: Lo scavo archeologico continua. - Terme Romane di Curinga
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
In Primo Piano >> TERME ROMANE DI CURINGA: Lo scavo archeologico continua.


Curinga 14 marzo 2017 - Lo scavo archeologico continua nell’area in prossimità dell’atrio delle terme romane e sono state messe in luce strutture verso ovest, verso nord-ovest e verso nord-est. Sicuramente questi lavori e l’indagine archeologica permetteranno di definire meglio le fasi della vita del complesso che coprono un arco cronologico che va dall’epoca imperiale fino alla tarda antichità e di stabilire la destinazione d’uso degli ambienti circostanti l’atrio di accesso al frigidarium.  Un tassello ulteriore per una migliore comprensione e conoscenza  del manufatto potrebbe venire dall’ispezione dei canali di scolo  che percorrono il grande atrio rettangolare  di circa 70 metri quadrati.
Terme di Curinga